fbpx
#viaggioleggero: addio telefono e linea, vivo in VOIP
9 Dicembre 2020
Non perderti più neppure una prenotazione, passa al Voip
10 Dicembre 2020

Tutte le tue foto organizzate e salvate online #viaggioleggero

Bangkok, Thailand - July 21, 2019 : iPhone 7 showing its screen with Google Ads app and other Google apps.

Durante il mio primo viaggio di lavoro importante ho avuto la fortuna di incontrare le Frecce Tricolore.  Delle 20.000 foto della tournée penso siano le uniche che ho perso.  Da allora salvo le mie foto con il  backup in real time, ogni giorno.

Tra gli strumenti indispensabili e irrinunciabili di Google nella mia top ten c’è sicuramente Google Foto.  Strumento che ora ci permette,  se le carichiamo in alta definizione,  di salvare illimitatamente quante foto vogliamo, di geolocalizzare e di condividerle.

L’integrazione con Android consente di avere automaticamente attivo il backup di ogni foto appena fatta.  Se non volete sprecare i giga che avete sulla vostra offerta mensile potete impostare il backup automatico solo in presenza di wifi,  garantendovi che ad ogni sosta in albergo o in zona coperta dal wifi free tutte le vostre foto confluiscono nel vostro Google album. Per attivare questa funzione vai su Settings > Backup photos. Quindi seleziona Backup Photos over Wi-Fi only.

Grazie agli applicativi per i vari sistemi operativi e anche possibile impostare questo tipo di backup automaticamente sui PC,  tracciando la modifica a determinate cartelle,  facendo così in modo che sia sufficiente scaricare tappa per tappa le foto delle nostre digitali nella giusta cartella per trovarle la mattina dopo pronte e salvare,  scegliendo così quali condividere e a chi farle vedere,  ma garantendovi di non perdere mai neppure un dato.

Una volta tornati potrete suddividere i vostri scatti in cartelle e album, potrete scegliere se condividerli al mondo o solo con determinate persone, potrete averle sempre disponibili semplicemente facendo login al vostro account Google senza la necessità di un backup locale.

Grazie alla possibilità di Geotaggare, datare e tagliare le foto e un ottimo sistema anche per importare e salvare tutti i propri archivi locali,  dimenticandosi della necessità di recuperarle o cercarle. Non è Photoshop, ma Google Foto ha comunque alcune caratteristiche interessanti per il fotoritocco fotografico. Per modificare qualsiasi immagine dal telefono, selezionala con un tocco, quindi vai sull’icona della penna. Questo ti dà un paio di funzioni: correzione dei valori (brillantezza, luminosità, ecc.) e filtri, oltre alla possibilità di ritagliare l’immagine.

Il motore di ricerca integrato permette di ritornare secondo vari parametri,  dal luogo dello scatto al titolo e descrizione dell’album,  e le possibilità di condivisione consentono anche di condividere ogni scatto,  mantenendo privato o accessibile solo a pochi l’intero album.

L’upload delle foto su Google Maps contribuisce al programma di Google Guide Locali,  e permette di accumulare punti per avere prodotti e servizi di Google in regalo.

Personalmente è un sistema che uso stabilmente da oltre 7 anni, con la garanzia dell’ esistenza del dato è la certezza che non perderò più neppure una foto,  anche quelle venute male,  e i miei ricordi saranno smepre accessibili semplicemente facendo login.

Inoltre vi segnaliamo che  Google regala la Nik Collection per Photoshop: $150 di plugin per foto al top.

Mauro Lattuada
Mauro Lattuada

Responsabile della parte progettazioni e impianti progetto e supervisioni impianti di domotica e sistemi IT da più di 15 anni. Testo e metto in campo nuove soluzioni per semplificare il controllo, il video controllo e la sorveglianza degli ambienti