fbpx
#Viaggioleggero e il mio ufficio è tra le nuvole con Google Drive
15 Dicembre 2020
Google My Business: un amico per disintermediare
16 Dicembre 2020

Senza bisogno di citare il caso dei vari orsi abbattuti in questi anni grazie alla stupidità dell’uomo dobbiamo sempre tenere presente che noi non solo siamo considerati loro ospiti ma siamo anche i loro predatori: può apparire bella e tenera la scena di accarezzare una cucciolata di piccoli daini in un momento di assenza della madre, peccato che quella carezza li uccida. La madre sentirà il vostro odore e li abbandona al loro triste destino per paura di essere attaccata da chi, come voi, ha addosso quell’odore. E´ di stamani la notizia di un cucciolo di delfino morto in Spagna mentre i turisti lo “coccolavano” e si facevano selfie: era così spaventato che forse gli è scoppiato il cuore, uno spettacolo straziante che non vorremmo mai vedere.

Cosa fare se si incontra un animale selvatico

Soprattutto gli animali selvatici di qualsiasi tipo e specie non devono mai fraternizzare con l’uomo: il prossimo che incontreranno potrebbe essere un cacciatore. E con lo stesso spirito non dovete dargli nulla da mangiare né attirarli in nessun modo. Il loro nutrimento lo trovano in natura e con te non devono avere alcun contatto.

Come fotografarli

Portati un obiettivo sufficientemente potente e fotografali nella loro posa migliore, mentre si godono la vita ignari della tua presenza, anche se ne hai la possibilità non li avvicinare o toccare mai.

Muoviti in silenzio

Soprattutto se sei intenzionato a vedere cose che altri non vedono muoviti in silenzio, parla a bassa voce, se vuoi ascoltare della musica fallo con una sola delle due cuffiette del tuo ipod e tieni un volume basso. Il richiamo di una marmotta che da il segnale di allarme potrebbe concedere sia di vedere lei e le sue amiche in fuga sia di veder arrivare un Aquila o un Falco a caccia che altrimenti ti sarebbero sfuggiti. Se guardi ogni tanto in alto e lontano, oltre che al tuo percorso, scoprirai che c’è molta più vita lassù di quanta pensiamo, il sottoscritto passa ore a individuare il volo dei rapaci quando viaggia.

Trovi un uccello caduto dal nido? Lascialo dove si trova

Le leggi della natura sono dure, ma vanno rispettate: se trovi un uccellino, anche piccolo, caduto dal nido purtroppo il suo destino è segnato; non puoi salvarlo, la madre lo ha abbandonato per ragioni che un umano non può risolvere, quindi stringi i denti, non ci pensare e lascialo al suo destino.

Mauro Lattuada
Mauro Lattuada
Responsabile della parte progettazioni e impianti progetto e supervisioni impianti di domotica e sistemi IT da più di 15 anni. Testo e metto in campo nuove soluzioni per semplificare il controllo, il video controllo e la sorveglianza degli ambienti