fbpx
Segui le regole dell’escursionista rispettoso dando la precedenza e salutando tutti #viaggioinmontagna
14 Dicembre 2020
#viaggioinmontagna Viaggia al sicuro: parti sempre con una guida e un’assicurazione
14 Dicembre 2020

Una tua immagine può scatenare le fantasie e la voglia di scoprire quel territorio a migliaia di persone: condividi le foto dei momenti migliori, lascia una recensione su google maps e lascia una traccia del tuo passaggio nei posti che più ti sono piaciuti.

L’idea di PiuTurismo nasce durante un viaggio tra i parchi nazionali dagli States e delle Hawaii 8 anni fa: avevamo mappato su google tutto il percorso, con il supporto della Routard avevamo identificato tutte le mete e le attività che ci parevano più interessanti, dai locali migliori di San Francisco in cui fare colazione ai ristoranti romantici: era il viaggio della vita, e non potevamo perdere un momento a cercare la strada o il locale.

Quella mappa è diventata lo strumento di amici per ripercorrere tutto (o parte) lo stesso percorso, sapendo di trovare solo cose belle e piacevoli.

Condividi i momenti più belli

Allo stesso tempo ad ogni destinazione postavamo su Facebook le foto più belle che scattavamo di quel giorno, giusto per dire a parenti e amici che eravamo arrivati e dove ci trovavamo: il meccanismo che si è innescato è stato incredibile.

Ad ogni tappa qualcuno ci scriveva in privato dandoci una montagna di informazioni su cosa fare, cosa vedere e cosa scoprire ovunque fossimo. Come per la mappa anche quelle informazioni sono oggi su Piuturismo, dal regalo di nozze di Michele con la guida a San Francisco agli angolini suggeriti da Laura per trovare i delfini alle Hawaii.

Lascia una recensione

Google premia, al contrario di molte altre piattaforma, chi contribuisce fornendo foto e recensioni dei luoghi: amo molto il terabyte di spazio gratuito che mi hanno regalato come guida locale, e partecipare al programma è interessante e stimolante. Detto che l’ho sempre usato, questo mi ha dato dei motivi in più per condividere le foto migliori.

Insieme a qualche stella e un commento, lasci un consiglio al prossimo che arriverà su cosa è bello e cosa no: è giusto anche essere critici, quando si hanno buone motivazioni, se un gestore riceve una critica su come ha gestito la situazione gli può essere solo utile a migliorare.

Traccia il tuo percorso

Se attivi la geolocalizzazione su Google Map della tua posizione (ricordati che puoi scaricare e rendere consultabile la mappa della zona anche offline grazie a Gmaps) e tieni acceso il gps o il sistema Wi-Fi su localizzazione (meno preciso ma scarica meno la batteria) potrai avere la traccia esatta del percorso che hai fatto una volta tornato. E potrai così inserirla in una mappa google e renderla disponibile a tutti. E lo puoi fare con Piuturismo.

Condividi la tua escursione con la nostra community

Io ho iniziato a farlo per tenere traccia viva dei tantissimi viaggi che ho fatto più o meno da quando ho avuto una carta d’identità e per ricostruire quante e quali parti del modo avessi avuto la fortuna di visitare. Continuo a farlo, per lavoro, raccontando il territorio e intervistando le migliori realtà che incontriamo, e lo faccio sempre con un’occhio attento all’ambiente, alle destinazioni veramente green.  Piuturismo è gratuito e aperto a tutti, non solo alle aziende iscritte, chiunque può farsi un profilo e inserire e veder pubblicate e diffuse informazioni territoriali, mete e itinerari.

Racconta il tuo, anche solo per il piacere di condividere le emozioni che hai vissuto, noi lo rilanceremo ai nostri lettori del sito e utenti community, e più sarà bello e interessante e più diffusione e lettori avrà.

Termina con questo decimo capitolo una lunga e collaborativa guida alla sopravvivenza e alle buone pratiche in montagna, ringrazio ancora l’involontario e bellissimo gruppo di lavoro che si è creato attorno a questo progetto e spero possa essere utile a molti ad affrontare in modo corretto e perdente la montagna, sempre.

Come per il mare, la prossima guida sarà #viaggioinmare e sarà sempre dedicata a come sopravvivergli, bisogna sempre tenere presente che un errore può fare la differenza tra la vita e la morte, se sai come muoverti in sicurezza sarai certo di rientrare sulle tue gambe e con ricordi bellissimi.

Mauro Lattuada
Mauro Lattuada
Responsabile della parte progettazioni e impianti progetto e supervisioni impianti di domotica e sistemi IT da più di 15 anni. Testo e metto in campo nuove soluzioni per semplificare il controllo, il video controllo e la sorveglianza degli ambienti