fbpx
Abbiamo parlato di Fase 3?
20 Maggio 2020

Relazione, comunicazione, tecnologia cliente post Covid-19: nuovi equilibri

In questo nostro viaggio iniziato ormai da qualche settimana abbiamo affrontato temi di comune interesse e ci siamo confrontati sulle buone prassi, per gestire team e clienti da remoto, per motivare i collaboratori, per capire come reagiamo di fronte ai cambiamenti, quali sono i processi mentali che si innescano e come possiamo attrezzarci per gestirli al meglio. In questo scenario abbiamo scelto di dedicare l’appuntamento di giovedì scorso al vasto e importante tema della comunicazione e relazione con il cliente: un cliente che nel post emergenza sanitaria è cambiato, si è evoluto. Cosa è cambiato? Cosa cercano oggi i clienti? Hanno ancora voglia di viaggiare, di muoversi, di scoprire nuovi luoghi? Daremo loro ancora una stretta di mano? Consulteranno ancora un menu cartaceo?  Cosa si aspettano i clienti e quali le loro preferenze di comportamento? Quali gli aspetti determinanti nella valutazione e nelle loro scelte? I clienti, anche quelli che conosciamo, hanno modificato le abitudini di acquisto. Emerge con chiarezza che il cliente oggi è un cliente sempre più orientato a valorizzare l’esperienza rispetto al possesso del prodotto e diventa sempre più esigenze in termini di servizi attesi. Un aspetto impattante assume anche il tema sicurezza, abbiamo tenuto il contatto con i nostri clienti in questo periodo? Abbiamo comunicato o stiamo comunicando loro come ci siamo attrezzati per gestirli al meglio e per offrire nuovi servizi, tutelando la salute e tranquillità loro e delle rispettive famiglie?

Abbiamo insieme ripercorso alcuni fondamentali della comunicazione, compreso l’importanza di curare non solo in nostro linguaggio….  ci ricordiamo quanto pesano le parole su tutta la nostra comunicazione? Il 7%! Allora lavoriamo sulla nostra comunicazione non verbale e para verbale, per andare dritti al nostro interlocutore, evitare fraintendimenti e mettere in pratica una vera comunicazione efficace.
L’importanza della parte non verbale assume un rilievo anche differente nell’epoca della gestione del cliente posto Covid. Come impatta il distanziamento sociale sulle nostre relazioni con il cliente? Quanto impatta l’uso dei dispositivi di protezione, ad esempio le mascherine, nella nostra comunicazione? E quali sono gli strumenti che abbiamo a disposizione? Come cambia il loro utilizzo in relazione al contesto, business or leisure? Come fare per consentire alla tecnologia di essere davvero al nostro servizio?
Abbiamo fatto un primo affondo sugli strumenti, focalizzandoci sulla comunicazione telefonica che per tutti noi che leggiamo esiste da sempre se pur con usi e modalità diverse, riaffermando concetti evergreen e valorizzando lo strumento per sfruttarne le potenzialità a seconda del contesto. Proseguiremo il nostro viaggio nel mondo della comunicazione e relazione con i clienti confrontandoci sugli altri strumenti a disposizione come la videochiamata e la comunicazione scritta nelle sue diverse declinazioni (Chat, Messaggistica, Mail), sempre guardando questi strumenti noti con una lente relazionale.
Continuate a scriverci le vostre necessità, domande e vi aspettiamo live giovedì 28 maggio ore 16.00!

Iscriviti al prossimo incontro:


ità a cui di dovremo adattare.